Perché è importante avere un blogLa parola blog deriva dall’unione di due parole inglesi, “web” e “log” che, rispettivamente, significano “rete” e “diario” (per essere precisi, nel linguaggio informatico “log” indica un file costituito dall’elenco cronologico delle attività svolte, che, contestualizzato, diventa appunto un diario). Potremmo dire, quindi, che un blog è un diario in versione digitale, dove il suo proprietario può parlare di ciò che preferisce. Ed in effetti sono numerosissimi i blog personali nella rete, dedicati ai più svariati argomenti.

Per avere un blog, infatti, non è necessario essere per forza dei “guru” di un determinato tema, ma basta avere buone capacità di scrittura e parlare di ciò che più appassiona o delle proprie competenze ed esperienze. Questo spazio web, infatti, è anche un luogo di relazioni e di scambio di conoscenze, messe a disposizione tra i lettori digitali.

I blog non sono solo diari personali, ma possono essere utilizzati anche da aziende e professionisti, che vogliono farsi conoscere. Da questo punto di vista, il blog diventa uno strumento fondamentale per la propria promozione online e si affianca al sito internet o ai canali social che un’azienda o un freelance già utilizzano.




Dunque, perché è importante avere un blog?

  1. Un blog diventa il luogo dove pubblicare articoli, video, immagini e tutto ciò che può fornire informazioni e contenuti relativamente al nostro marchio oppure ai prodotti/servizi che la nostra azienda offre. La struttura del blog, diversa da un sito statico o da un portale e-commerce, serve proprio alla diffusione di contenuti – come se fosse una rivista – e migliora il posizionamento nei motori di ricerca. Infatti, se scriviamo testi di qualità e mettiamo in rete materiale valido, Google riconosce e premia il nostro lavoro. Certo, non è una cosa banale, bisogna pubblicare con regolarità, ma sicuramente saremo trovati più facilmente nella rete.
  2. Il blog è fondamentale per trovare nuovi clienti ed interagire con gli utenti. Anche se abbiamo un sito internet o una pagina facebook, questi spazi web non sono sufficienti per entrare veramente in contatto con gli altri. Un nostro articolo sul blog, invece, può attirare diversi visitatori e, tramite i commenti, possiamo interagire con loro, trasformandoli in potenziali clienti o fidelizzando coloro che lo sono già. Il blog diventa una sorta di vetrina, dove possiamo mostrare ciò che sappiamo fare ed anche i risultati che abbiamo ottenuto. Inoltre, funge da cassa da risonanza per i social network stessi e il sito, perché ciò che vi pubblichiamo, viene poi condiviso sui social, generando ulteriori visite verso i nostri portali.
  3. Con le nostre pubblicazioni possiamo dar vita ad una community e diventare, in un certo senso, il punto di riferimento per un determinato settore o argomento. Non è facile, naturalmente, ma se ci mettiamo d’impegno e utilizziamo la nostra esperienza avremo sicuramente un ritorno importante: otterremo la fiducia di chi ci segue e, anche se questa non è monetizzabile (d’altronde, non bisogna far tutto solo per il mero guadagno), il nostro valore come azienda o come professionista accrescerà, portando poi a nuovi clienti o a nuove opportunità di sviluppo del nostro brand e della nostra professionalità.
  4. Grazie al nostro diario in rete possiamo farci conoscere nel modo che più ci piace e che sentiamo nostro. Diversamente da una campagna di marketing, online od offline che sia, con il blog possiamo mostrarci in modo spontaneo e sincero, perché è il nostro luogo di scambio e condivisone di idee ed esperienze con il resto del web. Anche se si tratta di un blog professionale, è importante essere autentici (e l’onesta premia sempre).

Queste non sono che alcune buone ragioni per aprire un blog. Se motivazioni quali la sua gestione e i costi di investimento iniziale possono frenarci o lasciarci ancora dei dubbi, posso assicurare che saranno poi tutti ben ripagati. Sicuramente all’inizio dovremo metterci maggiore sforzo, ma questo accade per qualsiasi tipo di attività agli albori. Una volta che avremo preso il giusto ritmo, non potremo che restare soddisfatti dei risultati ottenuti con il nostro “diario digitale”.

Info sull’Autore:
Gloria Zaffanella
è Public Relation Manager di Stampaprint S.r.l., azienda leader in Italia nel settore della stampa online. Dopo una carriera nel print marketing, Gloria ha studiato le dinamiche del search engine marketing per approfondire le molteplici opportunità di un loro utilizzo congiunto.

Leggi anche “Blog, come crearlo?