Le immagini che utilizziamo in un sito web, possono generare molto traffico proveniente per esempio da “google immagini”.

Per ottenere questo risultato, devi imparare come ottimizzare le immagini.

Vediamo con alcuni step come ottimizzare le immagini per i motori di ricerca

Step 1. Tag Alt

Inserire il tag alt permette ai motori di ricerca di capire le immagini che stiamo usando. Se stai usando una immagine che ritrae un oggetto qualsiasi usa il tag alt per descrivere in breve l’oggetto.

Es: se usi questa immagine, potrai usare come tag alt il testo “bimbo con ciuccio”. Ecco il codice:

<img src="bimbo-con-ciuccio.jpg" alt="bimbo con ciuccio colorato" />

bimbo con ciuccio

Step 2. Dimensione del file

Fai in modo che la tua immagine sia “leggera” per rendere più veloce il caricamento della pagina. Per esempio puoi utilizzare Photoshop oppure uno dei tanti tool gratuiti presenti online, come per esempio Online Image Optimizer (che però non ti consente di ottimizzare immagini che superano i 2.86 Mb)

Step 3. Nome del file

Prima di caricare la tua immagine assicurati che il nome del file sia chiaro, usa per esempio un nome che descrive l’immagine stessa come ho fatto nell’esempio sopra (bimbo-con-ciuccio.jpg)

Step 4. Uso delle didascalie

Usa le didascalie poichè consentono di abbassare la frequenza di rimbalzo.

Quando qualcuno cerca un termine tramite i motori di ricerca e clicca sulla tua pagina, potrebbe ritornare rapidamente al motore di ricerca se quello che sta cercando non soddisfa le sue aspettative.

Qui entrano in gioco le didascalie, che permettono di dare un’indicazione più dettagliata sul contenuto del tuo sito legato all’immagine che stai usando.

bimbo con ciuccio
esempio di ottimizzazione immagine per i motori

Buon lavoro e come sempre, se hai domande, lascia un tuo commento.